Lo sviluppo di un’applicazione mobile è un processo delicato che attraversa diverse fasi. Per ottenere un risultato ottimale, non è sufficiente avere a disposizione un team di sviluppatori efficiente e una buona idea. Ciò che innanzitutto serve, infatti, è un progetto solido su cui basarsi. Per questa ragione, prima di buttarsi a capofitto nella fase di sviluppo è indispensabile avere un’idea chiara di quali siano le funzionalità che si vogliono introdurre, e soprattutto di come si desidera che l’utente interagisca con il software. La maniera più efficace per ottenere tutto questo è sicuramente la realizzazione di un prototipo.

Cos’è un prototipo?

Si tratta di una rappresentazione accurata del prodotto finale. Attraverso il prototipo non soltanto sarà possibile avere una chiara idea del design dall’applicazione, ma anche della maniera con la quale l’utente finale interagirà con essa.

Quali sono i vantaggi?

1. Risparmio di tempo e denaro: la realizzazione di un’app è un processo che può richiedere costi molto elevati. Ciò vuol dire che pianificare il processo di sviluppo consente di evitare di impiegare budget e risorse in un progetto che altrimenti potrebbe rivelarsi fallimentare, a causa di una UX non sufficientemente curata o di bug non intercettati per tempo. È noto, infatti, che l’utente medio proceda immediatamente alla disinstallazione di un’app che non riscontra senza più installarla;

2. Simulazione del prodotto reale: i prototipi costituiscono una vera e propria anteprima del software da sviluppare, e consentono davvero di interagire con i componenti creati al suo interno. Sarà dunque possibile simulare in tutto e per tutto i gesti e i comportamenti che l’utente assumerà durante il reale utilizzo dell’app;

3. Feedback: sottoporre un prototipo a più utenti, o perfino al cliente finale, permette di avere un riscontro in merito al funzionamento del nostro progetto nelle primissime fasi della sua realizzazione e, conseguentemente, di porre immediato rimedio a eventuali problematiche che potrebbero insorgere;

4. Intercettare problemi di flow: date le caratteristiche intrinseche di un prototipo, risulta quindi evidente che tramite la sua creazione sarà possibile intercettare e correggere eventuali bug o comportamenti indesiderati prima di procedere alla reale fase di sviluppo;

5. Sviluppo di una UX più consistente: un prototipo, dunque, rende la nostra futura app virtualmente perfetta dal punto di vista dell’interazione con l’utente, consentendo agli sviluppatori di lavorare su un prodotto sul quale non sarà necessario effettuare massive modifiche dal punto di vista del flusso.

In base a queste considerazioni risulta dunque chiaro che realizzare un prototipo non solo non sia una perdita di tempo, ma al contrario è la chiave per la buona riuscita di un progetto. 

Scegli il software giusto per te e inizia a progettare!

ARTICOLI CORRELATI